fbpx
Comunicazioni Curiosità

Mille alberi in più nei prossimi due anni, il Parco dei Castelli Romani approva

Piantare in Italia circa 60 milioni di alberi, uno per ogni abitante, è questo l’appello lanciato dalle Comunità Laudato sì, da Slow Food e dallo scienziato Stefano Mancuso del LINV (International Laboratory of Plant Neurobiology).

L’elevata concentrazione di CO2 in atmosfera, è la principale responsabile dell’effetto serra provocato dalle attività umane, ed è responsabile dell’innalzamento delle temperature. Quella che ci troviamo a vivere è una vera e propria crisi climatica dalla quale dipendono molti problemi come: carestie, migrazioni, catastrofi naturali.

Gli alberi svolgono un ruolo fondamentale nel sottrarre anidride carbonica per questo in tutto il mondo, si sta assistendo ad una riforestazione, sostenuta da istituzioni e cittadini, volta ad arginare gli effetti negativi dei cambiamenti climatici. Tutti gli sforzi messi in campo finora, dall’abbattimento delle emissioni alla transizione verso le energie pulite, non sono ancora sufficienti per garantire gli obiettivi sul clima fissati dalle Nazioni Unite, ovvero quelli di limitare la crescita della temperatura media globale sulla superficie delle terre emerse e degli oceani, al di sotto dei 2 gradi centigradi, entro la fine del secolo. Questi cambiamenti richiedono tempo perché presuppongono un profondo mutamento culturale verso un rinnovato sentimento ecologista, ciò non gioca a nostro favore, quindi è necessario intraprendere azioni che diano risultati immediati. Piantare alberi è sicuramente un’azione tempestiva da poter mettere in campo che comporta costi irrisori e che si adatta ad ogni zona del Pianeta. In particolare nelle grandi città gli alberi avrebbero tanti effetti positivi, ridurre la temperatura durante le grandi ondate di calore estivo, ospitare la biodiversità, in parole povere, migliorare la vivibilità.

 
“Anche il Parco dei Castelli Romani ha scelto di intraprendere questa strada – affermano dall’Ente – piantando mille alberi nei prossimi due anni, decisione presa in seguito agli incendi che hanno colpito il territorio dei Castelli Romani lo scorso mese di Agosto. Una strategia quella di piantare alberi che può contribuire a livello locale e mondiale a tutelare e valorizzare il paesaggio, con innumerevoli e rapidi benefici su clima, ambiente e salute”.

 

fonte: www.ilmamilio.it/c/comuni/18244-il-parco-dei-castelli-romani-conferma-il-progetto-mille-alberi-in-pi%C3%B9-nei-prossimi-due-anni.html

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.